POPA SPURCA CRASSA

POPA SPURCA CRASSA

 Questa mantide è di facile allevamento.
Proviene dall’Africa, in zone semi desertiche.
È una mantide molto particolare, assomiglia molto ad un legnetto.
Da piccole hanno una colorazione marrone/nera ma crescendo la loro colorazione diventa marrone con striature chiare.
 I maschi raggiungono i 7 cm e le femmine possono arrivare anche ad 8 cm.
Le femmine vivono circa 11 mesi mentre i maschi 7 mesi circa.
Fino allo stadio L4 verranno alimentate a Drosophila e nebulizzate 2 – 3 volte a settimana.
La temperatura va mantenuta tra i 25 – 30°C di giorno e la notte non deve mai scendere al di sotto dei 20°C.
Dallo stadio L4 è possibile iniziare a alimentarle con i primi grilli / camole / blatte (naturalmente di dimensioni adeguate all’animale).
Amano molto anche le mosche e le falene.
Per riconoscere il sesso dobbiamo aspettare lo stadio L4 osservando l’estremità dell’addome, a forma di lancia nelle femmine e a appuntito nei maschi, i maschi a confronto delle femmine hanno una striscia chiara centrale.
In ogni caso le femmine sono molto più robuste dei maschi e le ali dei maschi superano l’addome, mentre quelle delle femmine non lo coprono interamente.
 Dall’ultima muta dovranno passare 14 giorni prima di poter far accoppiare i due esemplari.
L’ accoppiamento dura all’incirca 6 ore, dopo circa 5 – 10 giorni la femmina deporrà la prima ooteca, contenente circa 50 neanidi.
L’ooteca andrà incubata ad una temperatura di 25 – 30°C con umidità del 50-60%.
Dopo circa 4 -5 settimane l’ooteca si schiuderà, e le neanidi saranno molto simili all’esemplare adulto.
Dopo 2 giorni andranno alimentate a drosophila.
Luca Insect 

 

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.